45 giorni sono troppi per chiunque

47081-ilyke.net-large-Photo_0005345 giorni di ferie all’anno sono troppi per chiunque, in particolare per i giudici ovvero quella categoria di persone che dovrebbe svolgere un ruolo fondamentale nella vita di una democrazia rappresentando un pilastro dell’esistenza, quelli che dovrebbero dare certezze e (appunto) giustizia ma che i Italia sono più famosi per i ritardi e le sentenze che fanno come in un minuetto: tra primo grado, appello e cassazione tutto può cambiare, così, come se a seconda del giudice fosse normale arrivare a conclusioni (e sentenze) diverse.

Io trovo inaccettabile che i tribunali chiudano, anche di notte. Non vi dico cosa penso dei 45 giorni di chiusura estiva dei tribunali che non sono quelli di cui si parla nell’articolo del corriere della sera, lì si parla di vere e proprie ferie.

Lui è tranquillo

47081-ilyke.net-large-431574_340792195956608_197911436911352_858786_2105699772_nPer fortuna lui è tranquillo. E’ un medico ospedaliero dell’ospedale di Giarre e in 9 anni ha lavorato in tutto 15 giorni, tra borse e permessi. Tutto regolare, sicuramente ha rispettato le leggi ma due cose mi vengono in mente: per prima cosa bisogno cambiare immediatamente quello che consente un simile scempio.

Come seconda consiglio una nuova sedia a quel medico e una analoga a tutti quelli che non hanno impedito che succedessero queste cose.

La salute dei bagnini

47081-ilyke.net-large-Slide528

Cosa fareste a un vigile urbano che risultava in malattia, per tutto il periodo estivo, mentre in realtà lavorava facendo il bagnino? Ma soprattutto cosa fareste al suo medico? Io qualche idea la avrei, fonte di ispirazione un ottimo articolo sugli strumenti di tortura orientali oppure, a voler fare i moderni, una pinza e una […]

[Continue reading…]

Giudici di pace in sciopero

sciopero

Il diritto di scioperare è una conquista della civiltà moderna. Negli anni ’50 quando i padroni erano “i padroni” e gli appartenenti alla classe operaia erano considerati meno che formiche hanno permesso di porre un freno a certe ingiustizie. Lo sciopero è uno strumento potente che dovrebbe essere usato in modo giusto dalle persone giuste. […]

[Continue reading…]

629 norme in sei anni

47081-ilyke.net-large-0s01

Chi non ha a che fare con il fisco italiano secondo me fa fatica a capire quello di cui stiamo parlando. Quando lavoravo come dipendente facevo parte anche io del gregge di quelli che si incazzavano quando venivano pubblicate le statistiche dei gioiellieri che guadagnano 1000 euro all’anno, pensavo che le tasse sono una cosa […]

[Continue reading…]

I poveri commessi del parlamento

lafacciacomeilculo

Hanno veramente la faccia come il culo. E io li ho visti, ci sono stato a montecitorio, ho visto quelli che fanno passare borse e zaini attraverso il metaldetector per il modico stipendio di 50.000 euro all’anno. Hanno il coraggio di non sentirsi dei privilegiati ma siccome detesto le generalizzazioni è giusto dire che almeno […]

[Continue reading…]

1 minuto alla settimana

th

1 minuto di lavoro. Alla settimana. Sembra uno scherzo invece è tutto vero, è quanto capita a un veterinario secondo quanto riportato dal corriere della sera ma attenzione prima di puntare il dito verso l’obiettivo sbagliato: non si tratta di un dottore sfaticato o assenteista, lui si limita ad attenersi al suo contratto quindi se […]

[Continue reading…]

I borboni son fatti così

Ordine_del_giorno

So che i miei lettori faranno fatica a crederci ma sono pronto a giurarlo con una mano stesa su una montagna di bibbie: non me la ssto inventando. Da un comune del nord Italia arriva, via mail, una convocazione. Questo il testo della convicazione: SI COMUNICA CHE IN DATA 11/09/2014, ORE 20.30, SI TERRA’ IL […]

[Continue reading…]

Dietro a Turchia, Malta e Panama

turchia-ist

Sorpresa! Secondo il World Economic Forum, l’organizzazione che tiene ogni anno il forum di Davos, il Belpaese si classifica 49esimo nella rassegna della competitività 2014, confermando la sua posizione. Ma il raffronto col resto d’Europa è impietoso, anche se il “programma di riforma” è ben visto. In testa la Svizzera, poi Singapore e Usa. In […]

[Continue reading…]

L’aci

aci

Non sto parlando di quell’ente inutile, sto parlando dell’Associazione dei Contribuenti Italiani che ha il sito più brutto del mondo (dal punto di vista estetico) ma come associazione ne imbocca parecchie. E non mi riferisco soltanto al meraviglioso logo che così bene ci rappresenta: se riuscite a resistere al ribrezzo e alla generale sensazione di […]

[Continue reading…]